Feeds:
Articoli
Commenti

Archive for aprile 2012

Isterici e furfanti

ok, ho saltato due giornate. ma, insomma, v’assicuro che sono pienamente giustificato. felice e giustificato, ecco.

venendo a noi: che bella juve, che milan isterico, che inter scema. a quanto pare la partita di torino è stata una prova di forza molto più eloquente di quella di domenica scorsa, giorno del canto del cigno di ranieri sulla panchina nerazzurra. non molla, la juve, manco per sogno. e scommetto che i tifosi si imparano a memoria il calendario sospirando al pensiero della penultima giornata, con un derby di milano in cui tifare non l’alleata storica, ma la storica nemica. bizzarrie del calcio.

quanto all’alleata, ora antagonista, le lagne sul gol-non gol di robinho sono davvero fuori luogo. quanto quelle di conte e marotta nelle scorse settimane, naturalmente: pochi torti, ragazzi, da una parte e dall’altra, e sicuramente meno dei favori. siamo seri, suvvia. il gol fantasma di catania, in particolare, probabilmente non era neppure gol. e basta con questa storia dei sensori. il calcio è bello anche con gli errori arbitrali. il guaio è quando non sono errori, ma atti dolosi. e in ogni caso, non sarà un po’ di tecnologia a lustrare l’onestà dei disonesti: fatta la legge, trovato l’inganno.

e l’inter? inevitabilmente via ranieri, e dentro un altro romano de roma con qualche difficoltà coi congiuntivi e una spiccata propensione per il giovanilismo (avete intercettato anche voi il “dai cazzo!!!” urlato a un ragazzo della primavera dopo la vittoria della pseudo-champions dei giovani?). ma per questi due mesi può pure andar bene così, no?

e il terzo posto? secondo me la lazio rischia di precipitare causa calcioscommesse. e se l’udinese non si riprende, la favorita diventa il napoli – la roma appare davvero troppo discontinua. potrebbe essere divertente.

infine, la salvezza. il lecce ieri ha sprecato un’occasione d’oro. non puoi non vincere con le ultime due in classifica, se sei terz’ultimo e vuoi salvarti. come avevo detto settimane fa le squadre più a rischio sono fiorentina e genoa, ma dubito che i salentini riusciranno a raggiungerle. tre l’altro, pure su di loro pende, greve, la mannaia dell’affaire-masiello (guardate un po’ dove è cresciuto calcisticamente). we’ll see.

Read Full Post »