Feeds:
Articoli
Commenti

Archive for marzo 2012

Casino totale

Approfitto di questo ritardo per spendere due parole sulla Champions.

L’Inter che esce: onestamente, credo che le sia convenuto. Se gioca con Barcellona o Real, adesso, rischia di fare la fine del Basilea o del Bayer. Pensa che vergogna, a quel punto. Non sto scherzando.

Il Napoli che esce: peccato. Anche perché questo Chelsea è tutt’altro che irresistibile. A questo punto ci ritroviamo con una sola squadra nei quarti, una squadra che tra l’altro c’è finita per un pelo. Ma questo, signori, è il livello del calcio italiano. Un calcio formato Nocerino, per intendersi.

E il campionato? Game over, davvero? Io penso di sì. E penso che fino a prova contraria non parlerò più di arbitri e lagnanze almeno fino a Pasqua. Vediamo se resisto.

Au revoir.

Annunci

Read Full Post »

Ibralandia

Finalmente si può parlare con una classifica senza asterischi. Ma che volete che vi dica? Le tre sberle palermitane di Ibra parlano per me, ribadendo un concetto fin troppo chiaro a chi capisca qualcosa di pallone. Dove c’è Zlatan c’è scudetto, in Italia uno così vince da solo. In Europa, come s’è visto a Londra, no, ma questo è un altro discorso.

E la Juve? In caduta libera, anche se non in picchiata. Io ho l’impressione che la squadra si sia sgonfiata, d’altronde con un tasso tecnico così modesto era inevitabile che tutto dipendesse dalla corsa e dall’ardore. Detto ciò, sta sempre lì. Per cui diamole ancora due o tre partite, prima di celebrare il funerale.

Però è vero che rischia di finire dietro la Lazie. Che sull’onda dell’entusiasmo dei due derby intascati, e intascati così, potrebbe tirar dritta fino in fondo. Nel campionato dei mediocri per prendersi belle soddisfazioni non serve poi molto.

Sulla Roma aspetto commenti più competenti, sull’Inter temo di non aver più parole da spendere. Meno di due mesi fa mi ritrovavo a dover parlare di zona Champions, perché i fatti me lo imponevano. Adesso non voglio infierire: quelli bravi sono vecchi e quelli giovani sono scarsi, l’ho già detto e a questo punto non faccio altro che sottoscriverlo. Ci vorranno anni, per ricostruire quello che sono riusciti a smantellare in una manciata di mesi. Incredibilmente.

Ok, il tempo è quello che è, e io vi saluto.

Read Full Post »